Sul bel portale https://hik.tirol.gv.at/ si possono visualizzare parecchie mappe storiche di epoche diverse, che vanno da metà ‘700 fino a metà ‘900. E’ interessante osservare come si è evoluta la rappresentazione e la conoscenza del territorio nel giro di 200 anni: la morfologia della valli inizialmente era molto vaga e grossolana, in montagna poi spariva quasi ogni informazione, tipo “hic sunt leones” come pare fosse riportato nelle prime carte esplorative del continente africano. Oggi certe mappe fanno sorridere ma, per l’epoca, lo sforzo e i risultati erano davvero notevoli. La cartografia si è via via perfezionata fino alla mappe “pazzesche” di oggi ultradettagliate, che ciascuno di noi può avere sul proprio telefono cellulare. Il portale ha le mappe georeferenziate, così si può osservare agevolmente l’evoluzione della cartografia e quella del territorio di una determinata zona.

Il portale con le mappe storiche